Nome dell’Associazione:

Associazione ANFFAS Onlus Casale M.


Progetto:

Casa Famiglia ad accoglienza mista per minori disabili


Soggetto Responsabile:

Ragione Sociale: Associazione ANFFAS Onlus Casale M.

Codice Fiscale e Partita IVA: 01956860066

Data di costituzione: 1968

Forma giuridica: associazione di promozione sociale

Iscrizione a registri del volontariato/Onlus: 21/03/2002

Indirizzo della sede legale: Casale M. – Via Leardi n. 8

Indirizzo della sede operativa: Casale M. – Via Leardi n. 8; Strada Frassineto n. 2

Legale Rappresentante: Giovanna Bevilacqua Scagliotti

Referente del Progetto: Giovanna Bevilacqua Scagliotti

N. telefono: 0142/452836

Indirizzo e-mail: anffascasale@tiscalinet.it

Sito internet: www.anffas-casale.it


Risorse umane complessive:

Per lo svolgimento della propria attivita’, ANFFAS Onlus Casale si avvale attualmente di n. 57 dipendenti, inquadrati secondo il CCNL ANFFAS, oltre a n. 3 collaboratori e a n. 28 volontari, impegnati soprattutto in attivita’ di tempo libero e/o di assistenza specialistica


Risorse umane impiegate nel progetto:

Si prevede di dover impegnare n. 2 educatori professionali e n. 2 OSS come assistenti alla persona, oltre, se necessario, ad alcuni volontari


Descrizione dell’Associazione:

L’Associazione nacque inizialmente con scopi promozionali. Negli anni ’80 inizio’ a gestire progetti in proprio, fino ad aprire nel 1988 il Centro Diurno “P.Signorini”. Nato per seguire ragazzi gravissimi che uscivano dalle scuola dell’obbligo, il Centro Signorini attualmente ospita il progetto “Dopo la Scuola”, ricolto soprattutto a giovani soggetti artistici. L’attivita’ dell’Associazione si sviluppa attraverso n. 3 Comunita’ Alloggio e n. 2 Centri Diurni oltre al settore riabilitativo rivolto ai bambini (logopedia, neuropsicomotricita’, fisioterapia), ed al supporto psicologico delle famiglie. Proprio dall’attivita’ riabilitativa e’ sorta l’esigenza di aprire una “Casa Famiglia ad accoglienza Mista” per minori con disabilita’, servizio non esistente sul nostro territorio. L’ASL AL ci ha affidato dei minori, ma, sollecitato dal Tribunale dei Minori, richiede di adeguare la nostra attivita’ alle norme vigenti.

Descrizione del progetto:

Casa Famiglia ad accoglienza Mista”:

Una zona del Centro “P.Signorini”, sita al primo piano della vecchia casa colonica, gia’ ristrutturata a suo tempo, ha spazi e superficie sufficienti per allocarvi la “Casa Famiglia”. Dobbiamo pero’ superare le barriere costituite da due rampe di scale, collegando con un ascensore il piano terra con il primo piano. Cio’ ci consentirebbe di poter ospitare a pieno titolo non solo i due minori attualmente ospitati in Comunita’ per Adulti, ma di affrontare altri casi che potrebbero presentarsi sul territorio. Il beneficio che questi possono avere dall’essere ospitati in una struttura territoriale e’ facilmente intuibile, in quanto possono essere innanzitutto mantenuti i loro rapporti con la famiglia d’origine, che puo’ al contempo essere sollevata, ma soprattutto guidata nei contatti con il bambino, che a sua volta non subisce il trauma di un distacco totale dal nucleo familiare. Vengono mantenuti i rapporti con le scuole di appartenenza e con i compagni che, volendo, possono anche frequentare, come gia’ avviene, la nostra struttura, anche grazie al lavoro costante svolto dalla ns. Associazione con le strutture scolastiche, con cui da anni si e’ instaurata una costante collaborazione.


Beni strumentali da acquistare con il contributo Carta E:

Montacarichi/ascensore


PREVENTIVO DI SPESA

Descrizione

Imponibile

IVA 4%

Totale

Impianto installato con vano di corsa in
struttura autoportante per interni verniciata
a polvere e tamponata in lamiera e cristallo

16.750€

670€

17.420€

porta di cabina a soffietto automatica

2.163€

86.52€

2.249,52€

TOTALE

18.913€

756,52€

19.669,52€

Localizzazione e durata del progetto:

La durata del progetto e’ legata ad una richiesta che diventa sempre piu’ pressante ed urgente, presumibilmente dai 10 ai 15 anni

Beneficiari del progetto:

Minori di eta’ compresa tra i 6 e i 16 anni di eta’: attualmente due utenti con la prospettiva reale e prossima di doverne ospitare altri 2

Attivita’ di comunicazione previste a supporto del progetto e/o della convenzione stipulata con UniCredit:

Sara’ dato ampio spazio su tutta la stampa locale del supporto dato da UniCredit alla realizzazione del progetto


Coordinate bancarie del conto Solidarieta’ UniCredit

IT 39D02008 22690 000104429897





Casale M., 06/10/2016